COME PULIRE I PIANI LAVORO DELLA TUA CUCINA

Ti consigliamo di utilizzare panni e spugne morbidi e di evitare l’utilizzo di pagliette in acciaio o paste abrasive.
Q􏰀uando devi utilizzare il coltello o utensili appuntiti, fallo sempre su un tagliere specifico, mai direttamente sul piano.
Se hai appena tolto la pentola o la caffettiera dal fuoco, è importante non appoggiarle sul piano, poich􏰁è l’elevato calore potrebbe alterare le caratteristiche del materiale.

􏰃Fai attenzione ai ristagni d’acqua, poiché 􏰁 potrebbero causare formazioni di macchie di calcare difficili da eliminare.

PIANI IN LAMINATO E LAMINATO HPL

Utilizza panni morbidi o in microfibra inumiditi con acqua calda. Puoi utilizzare detergenti neutri presenti in commercio, facendo at- tenzione a risciacquare ed asciugare con cura.

PIANI IMPIALLACCIATO O IN LEGNO MASSELLO

Pulisci con un panno soffice inumidito con acqua calda ed asciuga con cura, segui sempre le venature del legno

Puoi utilizzare anche dei detergenti liquidi specifici per la pulizia del legno che non contengano cere o lucidanti; dopo l’applicazione, risciacqua molto bene la superficie, facendo attenzione a non lasciare alcun residuo di detergen- te, quindi asciuga completamente con un panno morbido.

PIANI  IN PIETRA NATURALE COME MARMO E GRANITO

Ti consigliamo di trattare con sostanze impermeabilizzati apposite per preservarlo nel tempo. Il trattamento non rende indenne dall’azione corrosiva delle sostanze acide. Tutte le macchie, devono essere rimosse subito. Pulisci il piano con panno morbido inumidito con acqua tiepida, di tanto in tanto puoi utilizzare del detergente liquido neutro, risciacquando con cura la superficie page3image9913856 page3image9914048 page3image9914240

PIANI IN ACRILICO, TECNIPLAN E GRES ULTRASOTTILE

Puoi pulire le superfici di questi piani con un panno morbido, un panno in microfibra o una spugna, utilizzando dei detergenti comuni presenti in commercio. Risciacqua sempre con cura e asciuga bene le superfici.

PIANI  IN ACCIAIO INOX

Utilizza un panno morbido e de- tergenti o saponi neutri e pulisci seguendo il senso della satinatura. Risciacqua e asciu- ga attentamente, in modo tale da evitare il deposito di macchie di calcare.

page3image9944256 page3image9943872 page3image9944448 page3image9944640 page3image9944832page3image9912320

COME PULIRE I PIANI LAVORO DELLA TUA CUCINA2020-09-01T12:52:34+02:00

COME PULIRE LE ANTE DELLA LA TUA CUCINA

ANTE E PARTI IN LAMINATO E MELAMINICO

Pulisci le ante con un panno morbido (o in microfibra) inumidito con sem- plice acqua calda, quindi asciuga con cura le superfici.
In caso di presenza di macchie persistenti o aloni, utilizza dei detersivi neutri per superfici lavabili diluiti con acqua. Risciacqua e asciuga attentamente le parti trattate.

ANTE E PARTI LACCATE

Pulisci le ante con un panno morbido inumidito con semplice acqua calda; asciuga successivamente con cura le superfici.
Per togliere macchie persistenti o aloni, solo sugli elementi laccati lucidi, puoi utilizzare dei detersivi o saponi neutri per superfici lavabili diluiti con acqua, oppure dei detersivi liquidi per la pulizia dei vetri. Risciacqua ed asciuga attentamente le parti trattate.

ANTE E PARTI IMPIALLACCIATE E IN LEGNO MASSELLO

Pulisci con un panno soffice inumidito con acqua calda, quindi asciuga con cura. Per una pulizia efficace e nello stesso tempo delicata, segui sempre la direzione della venatura del legno.
In caso di macchie persistenti che non sei riuscito a pulire

quando erano ancora fresche, puoi utilizzare dei detergenti liquidi specifici per la pulizia del legno che non contengano cere o lucidanti; dopo l’applicazione risciacqua molto bene la superficie facendo attenzione a non lasciare alcun residuo di detergente, quindi asciuga completamente con un panno morbido.

ANTE E PARTI IN VETRO LACCATO

Pulisci le ante con un panno soffice inumidito con semplice acqua calda, asciuga quindi con cura le superfici.
In caso di presenza di macchie persistenti o aloni, solo sulla parte esterna dell’anta puoi utilizzare dei detersivi neutri per superfici lavabili diluiti con acqua. Risciacqua e asciuga attentamente le parti trattate.
La parte esterna può essere trattata anche con detersivi liquidi per la pulizia dei vetri.

COME PULIRE LE ANTE DELLA LA TUA CUCINA2020-09-01T12:39:32+02:00

CONSIGLI PER PULIRE E MANTENERE BELLA LA TUA CUCINA NEL TEMPO

Quando pulisci la tua cucina, utilizza sempre panni morbidi non abrasivi.
Ti consigliamo di utilizzare anche i panni in microfibra, grazie ai quali puoi limitare l’uso di detersivi rispettando, di conseguenza, l’ambiente.

Evita di utilizzare detersivi contenti sostanze o polveri abrasive, cloro, solventi, acidi o agenti corrosivi, così farai del bene alla tua cucina e all’ambiente.

Pulisci subito le superfici in cui si sono depositate delle sostanze acide (succo di agrumi, sugo di pomodoro, bevande gassate, vino , aceto …) così eviterai che la loro azione corrosiva le rovini. Ti suggerisco, comunque di pulire sempre la macchia fresca, indipendentemente dal tipo di macchia.

Asciuga sempre e subito tutte le superfici umide della tua cucina, in modo da evitare la formazione di macchie calcare. Il calcare è una sostanza corrosiva, può lasciare macchie molto difficile da togliere.

 

 

 

CONSIGLI PER PULIRE E MANTENERE BELLA LA TUA CUCINA NEL TEMPO2020-09-01T12:11:21+02:00

Titolo

Torna in cima